Per le festività ortodosse ringrazio  particolarmente la

sig.ra Viola per i preziosi suggerimenti

 

 

 

 

Collegati alla pagina

Facebook

del sito

Casella di testo: “Conoscere quando e perché ‘l’altro’ è in festa favorisce senz’altro il dialogo. 
Se non so cosa fa soffrire o gioire il mio prossimo, se ignoro il motivo e le circostanze che rallegrano chi mi sta accanto, se trascuro il ricordo degli eventi che lo hanno amareggiato, come posso essere disposto a dialogare in profondità, a capire ciò che davvero gli arde nel cuore?” - 
Enzo Bianchi, priore del Monastero di Bose

FESTIVITA’ CATTOLICHE

Anno 2019

FESTIVITA’ EBRAICHE

Anno 5779

FESTIVITA’ ISLAMICHE

Anno 1439

FESTE ORTODOSSE

anno 2019

Calendario InterreligiosoMaggio 2019

NOTA: le festività ebraiche iniziano sempre al tramonto della sera precedente il giorno in cui viene riportato nel calendario. Ad es. il sabato ha inizio con la prima stella del venerdì sera e termina al tramonto del giorno successivo. Questo vale per tutte le festività ebraiche segnalate nel calendario.

Risultati immagini per RAMADANRisultati immagini per YOM HAATZMAUTRisultati immagini per LAG Baomer

1

 

 

2

 

27° g. del mese di Nissan - YOM HA-SHOAH (Giorno della catastrofe) E' il giorno dedicato alla memoria dei sei milioni di ebrei sterminati nel secolo scorso nei campi di concentramento nazisti. In Italia si va ad aggiungere alla giornata della Memoria istituita con legge del Parlamento e fissata al 27 gennaio

 

 

3

 

 

4

 

SHABBAT

 

5

 

III DOMENICA DI PASQUA

 

6

 

INIZIO DEL RAMADAN La festa del Ramadan è di grandissima importanza, e dura un mese; la sua conclusione sarà il 5 giugno.  E’ il nono e più importante mese del calendario islamico perché si commemora la rivelazione del Corano al profeta Maometto, si ambisce ad una purificazione etica e spirituale. Letteralmente “Ramadan” significa “mese caldo”, ma non sempre capita nel periodo estivo, dal momento che i musulmani hanno un calendario lunare e quindi il periodo del mese di Ramadan varia di anno in anno. Costituisce il quarto dei cinque pilastri dell’islam. “Quando vedete la luna nuova digiunate per l’intero mese, e chi è malato o in viaggio digiunerà in seguito per altrettanti giorni” c’è scritto nel Corano. Si fa memoria della rivelazione del Corano al profeta Maometto. In questo periodo di pratica il digiuno dall’alba al tramonto. Un digiuno non solo dal cibo, ma anche astensione dal fumo, dai rapporti sessuali e quanto costituisca un piacere per il corpo; è un esercizio di controllo del proprio corpo. Una preghiera che avviene dopo il tramonto sancisce l’interruzione del digiuno. Dopo il tramonto si mangia, si festeggia e si canta. Nelle Moschee si prega e si medita. In questo periodo si raccomanda una particolare attenzione ai poveri e agli ultimi.

 

 

7

 

 

8

 

 

9

 

YOM HA-’ATZMAUTH (5 Iyar) giorno dell’indipendenza dello Stato di Israele, il 14 maggio 1948. Viene celebrata il giorno 5 del mese di Ivar, quando David Ben-Gurion dichiara la fine del mandato britannico e la creazione dello Stato di Israele. Festa civile in Israele è piuttosto sentita anche dalle comunità ebraiche del mondo, italiana compresa.

 

10

 

 

11

 

SHABBAT

12

 

IV DOMENICA DI PASQUA

13

 

 

14

 

 

 15

 

 

16

 

 

17

 

 

18

 

SHABBAT

19

 

V DOMENICA DI PASQUA

20

 

 

21

 

 

22

 

 

23

 

LAG Ba-‘òmer (18 Iyyàr) Lag Ba’omer (letteralmente il 33 dell'Omer) è una ricorrenza ebraica celebrata il trentatreesimo giorno del Conteggio dell'Omer. Le sue origini risalgono al tempo di Rabbi Akiva. Il Talmud (Yevamot 62:2) narra che 24.000 allievi di Rabbi Akiva morirono per una misteriosa malattia mandata da Dio. Il Talmud giustifica l'evento perché costoro non "dimostravano rispetto l'uno per l'altro". Lag Ba’omer celebra il giorno in cui questa malattia finì.

 

24

 

 

25

 

 SHABBAT

26

 

VI DOMENICA DI PASQUA

27

 

 

28

 

 

29

 

 

30

 

 

31

 

VISITAZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA